22 Set, 2023

Trenta modi per dirti che…

va in scena “Trenta modi per dirti che…” con la Scooppiati diversamente band. Il progetto nasce 10 anni fa con l’intento di trasmettere, in maniera irriverente, un messaggio di inclusione ed uguaglianza partendo da una formazione musicale che integra ragazzi diversamente abili e normodotati.

Con molta fatica si sta abbandonando la visione pietistica da sempre associata alle persone con disabilità; con molta difficoltà si sta promuovendo l’uguaglianza tra l’opinione pubblica. Spesso le difficoltà maggiori derivano da tradizioni popolari che devono essere smantellate. Anche il mondo del fumetto si sta muovendo in questa direzione, basti pensare a Perfect World, di Rie Aruga, un manga romantico che racconta la storia d’amore tra una ragazza normodotata ed un ragazzo in sedia a rotelle; o ancora Non è te che aspettavo, di Fabien Toulmé, la storia di un papà che scopre che alla sua seconda figlia è stata diagnosticata la sindrome di Down.

Nel titolo “Trenta” rappresenta il numero di articoli che compongono la Dichiarazione dei Diritti Umani per questo lo spettacolo aiuterà i ragazzi a riflettere ed interagire con la “diversità” attraverso il linguaggio universale della musica, per questo sarà uno spettacolo interattivo dove lo spettatore diventerà parte attiva e protagonista.
Per semplificare questa interazione, il repertorio sarà composto in maggioranza da cover di Sigle Cartoon anni ’90 intervallate da alcuni brani inediti, coinvolgendo i ragazzi sia sotto che sopra il palco, proprio assieme. Il progetto è partenariato dalla Commissione VI - Cultura, Politiche Giovanili e Lavoro di Roma Capitale capeggiata dalla Presidente Dott.ssa Erica Battaglia.

 


In Programma



Ven 06 Ott 14:00 - 15:00

Music

Trenta modi per dirti che…

Lo spettacolo per riflettere ed interagire con la diversità attraverso il linguaggio universale della musica.

Dove ?
PAD.8 - SALA GRANDI EVENTI E PROIEZIONI